logo-m2net_bianco
Categorie
Errori PC microsoft notebook sistema operativo Windows 10 windows 7

“Impossibile caricare il sistema operativo. Driver di sistema critico mancante o con errori” (0xC000007B)

Questo pc si avviava ma non accedeva a Windows, segnalando l’errore in foto.

“Un dispositivo necessario non è connesso o non è accessibile” (0xC0000225)

L’errore impediva l’avvio del sistema anche in modalità provvisoria e in ambiente di ripristino.

Con un secondo tentativo di ripristino l’errore diventava il seguente

“Impossibile caricare il sistema operativo. Driver di sistema critico mancante o con errori” (0xC000007B)
e veniva segnalato il file

WRkrn.sys

Accedendo al pc da un diverso sistema operativo è stato possibile rinominare il file in questione e risolvere il problema senza dover ripristinare l’intero sistema operativo.

Il file era stato probabilmente corrotto dopo un aggiornamento e questo impediva al pc di avviarsi correttamente.

Categorie
microsoft Office 2007 Tutorial Windows 10 windows 7 Windows Vista

Outlook 2007 in lingua portoghese dopo aggiornamento

Alcuni utenti che utilizzano Outlook 2007 si sono trovati con dei menu in lingua portoghese.
Il 12 settembre 2017, infatti, Microsoft ha rilasciato un aggiornamento per il programma di posta elettronica, ma c’è stato un errore che ha comportato il cambio di lingua.

Microsoft stessa ha rilasciato un aggiornamento, insieme alle istruzioni per correggere il problema.

L’aggiornamento è scaricabile da qui:

https://www.microsoft.com/it-IT/download/details.aspx?id=55957

Istruzioni:
Dopo aver scaricato l’aggiornamento, fare click su Start > Pannello di controllo > Programmi e funzionalità
Nel menu di sinistra, cliccare Visualizza aggiornamenti installati
Nell’elenco degli aggiornamenti individuare e selezionare l’aggiornamento che contiene (KB4011086) quindi selezionare Disinstalla.
Successivamente avviare l’installazione dell’aggiornamento precedentemente installato.
Al termine dell’installazione, riavviare il pc.

Categorie
microsoft sistema operativo Windows 10

Disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows 10

Microsoft ha annunciato che nelle prossime versioni di Windows gli aggiornamenti non saranno più forzati, ma l’utente avrà la possibilità di scelta (come in passato).

Chi ha ed utilizza un pc con installato Windows 10 si sarà quasi sicuramente imbattuto negli aggiornamenti automatici forzati. A differenza dei predecessori, Windows 10 gestisce automaticamente gli aggiornamenti, forzandoli ed impedendo all’utente di scegliere quando applicarli.

Questo aspetto, molto fastidioso, comporta spesso lunghe attese e in alcuni rari casi la perdita di qualche dato o il blocco del sistema.

Per ovviare a questo problema è possibile utilizzare questa procedura, in modo da programmare gli aggiornamenti e venire quindi avvisati preventivamente quando un aggiornamento è pronto.

  • Cliccare sul pulsante di Start, in basso a sinistra e selezionare Impostazioni;
  • Nella schermata successiva, cliccare “Aggiornamento e sicurezza”;
  • Compare l’impostazione degli aggiornamenti. Cliccate su “Opzioni avanzate” e successivamente abilitate la voce “Ritarda aggiornamenti”.
  • Confermate cliccando ok e chiudendo le finestre finora aperte.

In questo modo, i prossimi aggiornamenti verranno scaricati, ma comparirà un messaggio che richiederà la vostra conferma, prima di installarli. Sarà quindi possibile posticipare l’installazione in un secondo momento.

Categorie
Errori PC Guide PC microsoft sistema operativo

Schermata blu: UNMOUNTABLE BOOT VOLUME

Il pc in oggetto presentava problemi all’avvio.
Partiva e compariva il logo di Windows XP, ma poco dopo.. schermata blu.

L’errore (STOP 0x000000ED) segnala che ci sono problemi con il disco fisso, molto probabilmente dei file di sistema danneggiati impediscono il corretto avvio.

In questo caso occorre collegare l’hard disk del portatile ad un pc funzionante ed eseguire un controllo errori con CHKDSK.

Durante il controllo, il programma rileva gli errori e tenta di correggerli.
Al termine, si ricollega l’hard disk al portatile e si esegue un normale avvio.

Il problema è stato risolto.

Nel caso, invece, in cui CHKDSK non riesca a correggere gli errori, o addirittura non rilevi il disco, il problema è più grave. Il disco potrebbe essere seriamente danneggiato e conviene valutare un’eventuale sostituzione, magari con un SSD.

Categorie
microsoft News tablet

Microsoft: i tablet non hanno futuro, ma l’ad non è d’accordo

Craig Mundie, numero uno dell’ufficio di ricerca e strategia di Microsoft, ha dichiarato al Sydney Morning Herald : “Le prospettive a lungo termine per i tablet sono talmente basse da non poter affermare che questa categoria esisterà ancora a lungo”. Il motivo, è che i tablet saranno stritolati da smartphone e notebook .

La teoria di Mundie è presto detta: lo smartphone è un prodotto creato per essere usato durante gli spostamenti, e in questo svolge benissimo i suoi compiti, con accesso  alla Rete e posta elettronica, le funzioni di telefonia e l’interazione con i social network. Il notebook è un dispositivo facile e pratico da trasportare, che una volta giunti a destinazione consente di divertirsi e di lavorare con tutti gli agi del caso.

In questo paradigma, il tablet ( 50 milioni di pezzi venduti nel 2011) è un prodotto ibrido, che si interpone fra gli altri due, e che non svolge nessuna delle funzioni indicate con la stessa qualità, quindi non ha motivo di esistere.

Forse è proprio in virtù di questa teoria che Microsoft non è ancora riuscita a sviluppare un sistema operativo per tablet in grado di concorrere con Android e iOS. Secondo Mundie, inoltre, al momento l’unico produttore che ha tratto profitto dai tablet è Apple, il che dovrebbe portare gli osservatori tecnologici a concludere che il boom di questi prodotti non sia una tendenza tecnologica destinata a continuare nel tempo, ma una moda passeggera.

La foto qui sotto ritrae Steve Ballmer, amministratore delegato di Microsoft, con in  mano un tablet: “Non potremo farne a meno” dichiarò. Anche lui vittima della moda….

Categorie
microsoft

Microsoft sfida Google su Service OS

Secondo alcune indiscrezioni dopo Windows 8 pare che Microsoft stia sviluppando un sistema operativo in grado di fare concorrenza a ChromeOS.

Il nome che circola per il momento è ServiceOS ma bisognerà attendere alcune settimane per avere maggiori dettagli.

Quel che è certo è che Microsoft, dopo esser rimasta notevolmente indietro sul mercato dei tablet e dei sistemi operativi per tablet, non vuole farsi trovare impreparata per quando Goggle sferrerà il proprio attacco al mercato dei sistemi operativi.

Categorie
microsoft

Il declino di Microsoft

Microsoft ha annunciato che la sua versione di Sistema Operativo per Tablet non sarà pronta prima del secondo trimestre 2012! Cioè manca ancora più di un anno e questo significa che quando uscirà la concorrenza sarà già più avanti e chissaà quali tablet ci saranno in commercio ( iPad3???).

Il colosso di Redmond questa volta non ha saputo anticipare i tempi come fece negli anni 80 con il mitico Windows 3.1 e sta perdendo mercato nei confronti dei concorrenti Apple e soprattutto Google che con il sistema operativo Android sta dominando il mercato dei tablet e rischia concretamente di fare quello che Microsoft fece 30 anni fa con i pc e con il sistema operativo Windows.

La battaglia di questo decennio si gioca sui dispositivi mobili, sui sistemi operativi di questi dispositivi e sull’efficienza di questi prodotti per garantire velocità e mobilità agli utenti.

Saprà Microsoft rispondere a questi attacchi oppure Bill Gates è davvero andato in pensione?

Categorie
Arcade Games Hacking INTERNET microsoft Networking News

KINECT PER X BOX360: FANTASIA AL POTERE

Kinect per la Xbox 360 è l’ormai celebre sistema di controllo che rileva il movimento del corpo trasformandolo in un joystick vivente.  E’ un gadget ma da non sottovalutare perchè non è una semplice periferica. Nell’elettronica di consumo la misura di un oggetto è data dai tentativi di hackeraggio a cui è sottoposto. E sotto questo punto di vista Kinect è davvero uno strumento che ispira.

Categorie
microsoft Smatphone

Cercasi Nokia e Microsoft

Nokia e Microsoft sono ancora sotto choc per la rivoluzione-tablet che li ha trascinati sul fondo del mercato e ha addirittura rischiato di travolgerli. Novelli sposi per disperazione.

I finlandesi speravano da tempo di allargarsi nel terreno dei dispositivi tablet con Symbian, Linux o MeeGoo; Microsoft addirittura aveva inventato la categoria dei TabletPC nel 2001 con Windows XP e i primi portatili con schermo touch e penna ottica.

Adesso entrambi

Categorie
Antivirus FAQ Notebook Glossario Guide PC microsoft News windows 7

Antivirus migliore per Windows 7

In termini di prestazioni, affidabilità ma soprattutto sicurezza l’antivirus migliore per Windows 7 risulta essere Kaspersky.

Dopo averlo paragonato in velocità di caricamento, velocità di scansione in tempo reale con Norton Antiviurs, Avast Antivirus, Avira Antivirus e AVG Antivirus, Kaspersky si è indubbiamente dimostrato l’antivirus che garantisce la maggior sicurezza ed efficienza lasciando il sistema agile e veloce, senza appesantirlo troppo.

Grazie agli ottimo plug-in per la posta elettronica, l’anti-hacker, l’antispam e il modulo di protezione web in fase di navigazione Kaspersky garantisce protezione e sicurezza all’intero sistema. Consigliamo la versione 2010 ancora più performante e integrata con Windows 7.

Potete acquistare Kaspersky Antivirus chiedendoci un preventivo all’indirizzo email info@riparazionenotebook.it; saremo in grado di fornirvi prezzi eccezionali e scontistiche particolari sia per gli utenti privati sia per le aziende.